I migliori monitor per la fotografia – Foto Ritocco e Post Produzione

Questo articolo nasce sia per i professionisti della fotografia sia per gli amatori, lavorare al computer senza un monitor adatto al fotoritocco e alla lavorazione dei nostri lavori, con un monitor foto non adatto le nostre competenze non vengono valorizzate nel momento della post-produzione.

Ovviamente il monitor per la fotografia deve avere dei colori adatti alla visualizzazione dei nostri lavori, questo per aumentare la precisione e la velocità nella produzione e nel lavoro quotidiano.

OffertaBestseller No. 1
LG 34WK95U UltraWide Monitor Da 34", 21:9 LED Nano IPS HDR...
  • Monitor 34" UltraWide 21:9, 5K 5120 x 2160, Flicker Safe, Anti Glare
  • HDR 600 (High Dynamic Range), 450 cd/m2, Colore Calibrato
  • Pannello Nano IPS per una visione ottimale da qualsiasi angolazione (1.07 miliardi di colori - DCI-P3 98%)
  • Schermo Multitasking, Screen Split, Reader Mode (Low Blue-Light), Speaker Stereo 10 Watt
Bestseller No. 2
BenQ SW321C Monitor Photographer (AQcolor Technology, 32...
  • TECNOLOGIA AQCOLOR: copertura 99% Adobe RGB, tecnologia di uniformità e calibrazione hardware con colori accurati
  • RISOLUZIONE 4K, 16:9, 32 pollici: Nitidezza eccezionale nei minimi dettagli grazie alla tecnologia IPS
  • CALIBRAZIONE HARDWARE TRAMITE IL SOFTWARE PALETTE MASTER ELEMENT: regola e mantiene i colori riprodotti sul monitor al loro stato ottimale
  • HDR: incrementa il range dinamico totale tra il nero e il bianco affinché la qualità d'immagine appaia più simile a quella percepita dagli occhi nel mondo reale
OffertaBestseller No. 3
MSI Summit MS321UP Monitor flat 32" pre-calibrato, 3840x2160...
  • 4K UHD da 32 Pollici (3840 x 2160/16:9) progettato per professionisti aziendali, multitasking e creativi
  • Supporto dal design ergonomico con regolazioni di inclinazione, rotazione e altezza
  • Software ergonomico: MSI Productivity Intelligence (P.I.) offre una produttività intuitiva ed efficiente
  • La tecnologia MSI True Color salva i profili dei parametri di colore nel monitor tramite il processore MSI P.I
Bestseller No. 4
Eizo CG247X-BK Monitor
  • DVI
  • DisplayPort
  • USB 2.0 Ruotabile
  • Regolabile in altezza Sensore integrato per la calibrazione automatica Valore del tono costante su tutto lo schermo Luminosità stabile

Come scegliere il miglior monitor fotografico

Ovviamente le considerazioni di questa guida sono elementi base nella scelta di un monitor professionale per la fotografia, considerazioni che però ovviamente devono tenere in considerazione anche il budget che abbiamo a disposizione nella scelta del monitor. Abbiamo quindi deciso dopo una breve introduzione sulle caratteristiche dei monitor per fotografia di inserire una lista di monitor in base al prezzo, cosi da delimitare la scelta anche in base alla cifra che avete a disposizione.

I monitor per grafica e fotografia condividono le caratteristiche dei migliori monitor ma ovviamente perdono nei tempi di risposta che nel settore fotografico non sono sicuramente necessari in prima battuta.

Le caratteristiche per la scelta di un monitor per pc per fotografia si possono riassumere in questa lista di elementi da valutare.

Ora vediamo insieme quale monitor per la fotografia scegliere e comprare in base alle nostre esigenze lavorative e di budget.

I migliori monitor per fotografia e ritocco

Abbiamo quindi stilato la classifica dei migliori modelli di monitor per fotografia e post produzione, questi sono monitor che vanno sicuramente bene a tutti gli amanti e professionisti della fotografia, abbiamo infatti assieme ad un professionista studiato la classifica per offrirvi le migliori scelte del mercato

Monitor per fotografia livello base

Se stai entrando nel mondo della fotografia e vuoi un buon monitor ma senza spendere grosse cifre questi sono sicuramente le scelte giuste per te, come caratteristiche ci approcciamo a modelli di fascia base ma con una buona reattività sul lavoro.

BenQ GW2780 Monitor LED Eye-Care da 27 Pollici

Monitor della Benq da 27 pollici, pannello ips con una risoluzione 1920×1080 pixel con display full hd. Dotato della tecnologia brightness intelligence: regola attivamente la luminosità a seconda dei contenuti a schermo e delle condizioni di luce ambientali, inoltre rileva l’intensità dei contenuti per evitare la sovraesposizione delle zone chiare, potenziando invece quelle scure per assicurare sempre una visibilità nitida.

Offerta
BenQ GW2780 Monitor LED Eye-Care da 27 Pollici, Pannello IPS...
  • Incredibile display full hd: qualità dell'immagine perfetta con una risoluzione 1920x1080
  • Pannello ips con ampio angolo di visione: ampio angolo di visione h/v di 178° per immagini perfette da ogni direzione
  • Cornice sottile Edge to Edge: riduce le distrazioni e crea una configurazione multipannello virtualmente continua
  • Tecnologia brightness intelligence: regola attivamente la luminosità a seconda dei contenuti a schermo e delle condizioni di luce ambientali

LG 27UL500 Monitor 27″

Conosciamo già questo ottimo monitor che abbiamo recensito in questo articolo, ottime le caratteristiche che possiamo trovare su questo bel prodotto, una risoluzione UltraHD 4K 3840 x 2160, HDR 10 (High Dynamic Range), 300 cd/m2, colore calibrato con pannello IPS.

Offerta
LG 27UL500 Monitor 27" UltraHD 4K LED IPS HDR 10, 3840x2160,...
  • Monitor 27" UltraHD 4K 3840 x 2160, Flicker Safe
  • HDR 10 (High Dynamic Range), 300 cd/m2, colore calibrato
  • Radeon FreeSync 60 Hz, Black Stabilizer, Dynamic Action Sync (DAS), Tempo di risposta 5 ms
  • Pannello IPS per una visione ottimale da qualsiasi angolazione (1.07 Miliardi di Colori - sRGB 98%)

Monitor per la fotografia di livello intermedio

Monitor professionali per post produzione e fotografia ma che guardano ancora un occhio importante al budget che andiamo ad impegnare, monitor di alto livello che ci consentono un approccio professionale alla fotografia e al mondo del editing foto.

ASUS ProArt Display PA278QV

Monitor di asus dedicato alla grafica in generale, 27 pollici, pannello IPS con risoluzione WQHD (2560 x 1440), Marchio “Calman Verified” e pre-calibrato in fabbrica per una precisione dei colori valutata a Delta E < 2, quindi parliamo di un modello avanzato di monitor per lavorare con le immagini. Spazi di colore 100% sRGB e 100% Rec.709, quindi parliamo già di un monitor di livello medio che può garantire un approccio professionale alla grafica in generale.

Offerta
Asus Proart Display Pa278Qv Professional Monitor, 27" Ips,...
  • Il pannello IPS da 27” con un rapporto di 16:9 e design senza cornice rende questo monitor un’opera d’arte adatta a creare altre opere d’arte
  • Calibrato e testato in fabbrica, viene verificato da Calman per garantire una precisione del colore assoluta (ΔE < 2) offrendo una visione accurata e precisa
  • Offre una gamma colori 100% sRGB e 100% Rec. 709 assicurando che ogni dettaglio delle vostre foto sia puro, chiaro e soprattutto realistico
  • I preset ProArt offrono diverse modalità per una rapida regolazione della gamma colori, che si tratti di color grading o foto/video editing il monitor sarà sempre al tuo fianco per migliorare il tuo...

BenQ SW240 Monitor per Fotografi PhotoVue da 24″

Un ottimo monitor da 24 pollici della benq, ideale se vogliamo affiancarlo ad un altro monitor da 24 pollici per creare una visuale elastica sulla scrivania da lavoro. Copertura del 99% Adobe RGB con calibrazione dei colori a livello Hardware. Risoluzione 1920 x 1200, con confronto completo di due pagine A4 a livello di monitor. Calibrazione Hardware tramite software Palette Master Element, il Benq SW240 è dotato di paraluce per filtrare le zone di riflesso naturali, accessorio da inserire successivamente come opzionale ma ottimo per lavorare sulle immagini.

BenQ SW240 Monitor Photographer (AQcolor Technology, 24...
  • Tecnologia Aqcolor: copertura 99% Adobe RGB, calibrazione hardware con colori accurati per fotografi
  • Risoluzione 1920 x 1200, 16:10, 24.1": il rapporto dello schermo di questo prodotto consente ai fotografi professionali di confrontare due pagine A4 complete a schermo
  • Calibrazione hardware tramite il software Palette Master Element: regola e conserva i colori riprodotti sul monitor al loro stato ottimale
  • Scorciatoie per le modalità Colore: consente di passare velocemente tra tre modalità colore predefinite senza dover premere altri pulsanti OSD

BenQ PD2700U Monitor da 68,58 cm (27 pollici)

Modello della Benq di livello avanzato, un 27 pollici che vale sicuramente la pena e la spesa che andiamo a fare, il Benq PD2700u è dotato di pannello Ips con una risoluzione 4K UHD di 3840 x 2160 pixel, quindi un gran bel gioiellino.

100% REC.709, 100% sRGB, HDR10, tecnologia EyeCare, Flicker-Free, Low Blue Light, Brightness Intelligence, funzione di rotazione automatica per poterlo utilizzare in diverse modalità.

Connettività ad alto livello con disponibili gli ingressi HDMI 2.0, DisplayPort 1.4, miniDP, 4x USB 3.0, dotato anche di altoparlanti 2×2 watt

Offerta
BenQ PD2700U Monitor Designer (AQCOLOR Technology, 27...
  • Monitor di design con 27 pollici e risoluzione 4K UHD di 3840 x 2160 pixel; Tecnologia del pannello IPS
  • 100% REC.709, 100% sRGB, HDR10, tecnologia EyeCare, Flicker-Free, Low Blue Light, Brightness Intelligence, funzione di rotazione automatica
  • Ricezione: HDMI 2.0, DisplayPort 1.4, miniDP, 4x USB 3.0, altoparlanti 2x2 watt
  • Volume di consegna: BenQ PD2700U Monitor 68,58 cm (27 pollici) nero, cavo di alimentazione, cavo HDMI, cavo USB, da mDP a DP, CD manuale / driver, DisplayPilot, protocollo di calibrazione di fabbrica

Monitor per fotografia e fotoritocco livello avanzato

Parliamo di prodotti professionali che possono vantare caratteristiche e funzionamento di alto livello. I monitor per foto che abbiamo selezionato sono sicuramente i best buy di categoria.

Ovviamente il budget in questi casi è da professionista, sono spese importanti per mezzi di lavoro veramente ottimi ma con costi decisi.

BenQ Italia Monitor per fotografi PhotoVue 32” 

Uno dei pochi monitor per fotografi da 32 pollici con caratteristiche veramente al top di gamma, presente la tecnologia AQCOLOR per una copertura Adobe RGB del 99% e calibrazione a livello Hardware per colori accurati.
Pannello Ips con Risoluzione 4k e ‎3840 x 2160 Pixel con una nitidezza senza paragoni.

Paper color Sync per la completa corrispondenza del colore da schermo a stampa per aumentare l’efficenza del processo di stampa, tecnologia HDR che incrementa il range dinamico totale tra il nero e il bianco per avere un’immagine di qualità estrema e il più vicino ai colori percepiti dagli occhi nel mondo reale.

BenQ SW321C Monitor Photographer (AQcolor Technology, 32...
  • TECNOLOGIA AQCOLOR: copertura 99% Adobe RGB, tecnologia di uniformità e calibrazione hardware con colori accurati
  • RISOLUZIONE 4K, 16:9, 32 pollici: Nitidezza eccezionale nei minimi dettagli grazie alla tecnologia IPS
  • CALIBRAZIONE HARDWARE TRAMITE IL SOFTWARE PALETTE MASTER ELEMENT: regola e mantiene i colori riprodotti sul monitor al loro stato ottimale
  • HDR: incrementa il range dinamico totale tra il nero e il bianco affinché la qualità d'immagine appaia più simile a quella percepita dagli occhi nel mondo reale

BenQ PhotoVue Monitor SW270C Monitor da 27 pollici

Benq è sicuramente leader di mercato nei monitor da fotografi e ci regala questo monitor da 27 pollici con ottime caratteristiche che ci possono essere d’aiuto nel nostro lavoro. Il BenQSW270C è dotato di tecnologia AQCOLOR con il 99% di copertura Adobe RGB e calibrazione Hardware ideale per i fotografi.

Pannello Ips e risoluzione 2560×1440, presente la tecnologia HDR per aumentare la qualità delle immagini alla visione. Buona la connettività del monitor con Usb type C per trasmettere audio e video con qualità elevata.

BenQ SW270C Monitor Photographer (AQcolor Technology, 27...
  • Tecnologia AQCOLOR: copertura 99% Adobe RGB, tecnologia di uniformità e calibrazione hardware con colori accurati per fotografi
  • Risoluzione 2560x1440, 16:9, da 27 pollici: ottima nitidezza nei minimi dettagli grazie alla tecnologia IPS
  • Calibrazione hardware tramite il software Palette Master Element: regola e mantiene i colori riprodotti sul monitor al loro stato ottimale
  • High Dynamic Range (HDR): Incrementa l'intervallo dinamico totale tra il nero e il bianco affinché la qualità d'immagine appaia simile a quella percepita dagli occhi nel mondo reale

ASUS ProArt Display PA278CV Monitor Professionale 27″

Monitor della Asus da 27 pollici creato appositamente per i professionisti che lavorano con le immagini.

Pannello Ips con risoluzioneWQHD (2560×1440), copertura 100%sRGB,Rec.709, Color Accuracy ΔE<2 quindi un valore Delta E veramente basso.
Buona connettività di questo AsusPA278CV conUSB-C, DisplayPort

Offerta
ASUS ProArt Display PA278CV Monitor Professionale 27"IPS...
  • Dimensioni schermo: 68,6 cm
  • Risoluzione del display: 2560 x 1440 Pixel
  • Tempo di risposta: 5 ms
  • Con altoparlanti incorporati

ViewSonic VP2768 – 27 pollici 

Monitor professionale con pannello superclear Ips e una risoluzione di 2560×1440 Pixel, il vp2768 grazie ai colori perfetti vi consente di avere un monitor perfetto per grafici, fotografi e video editor.
Valore Delta inferiore a 2, schermo certificato srgb, ebu, smpte-c, rec. 709, dicom-sim color spaces

Senza cornice sui 4 lati, il vp2768 dellaViewSonic crea una esperienza innovativa e di alta qualità nel momento dell’estensione del contenuto. Grande movimento nella regolazione sia per l’inclinazione, e la regolazione dell’altezza, fondamentale per vedere la differenza dei vari colori durante il lavoro.

Connettività molto buona per il vp2768 che supporta laptop, PC e sistemi operativi apple/mac con HDMI 1.4, USB, displayport (daisychain) e ingressi mini displayport, praticamente una connettività universale per poter lavorare con tutti i dispositivi del caso.

ViewSonic VP2768 - 27 pollici WQHD 2560X1440 Monitor...
  • Professional monitor: con una risoluzione di 2560x1440p 60hz e un pannello superclear ips, il vp2768, grazie ai suoi perfetti perfetti colori realistici è l'ideale per grafici, fotografi, video...
  • Ultimate colour accuracy: ampio schermo certificato srgb, ebu, smpte-c, rec. 709, dicom-sim color spaces, delta e 2 accuracy con una gamma di 4.39 trillioni colors offre immagini precise e realistiche
  • Frameless: il design senza cornice a 4 lati del vp2768 crea un'esperienza visiva senza soluzione di continuità quando si utilizzano configurazioni multi-monitor senza la distrazione di un bordo...
  • Hardware calibration: la calibrazione rapida e semplice assicura che il colore visualizzato corrisponda perfettamente al file originale; ogni unità è pre-calibrata in fabbrica e viene incluso un...

Dimensione monitor e schermo

Le dimensioni del monitor dipendono in larga misura dalla sua collocazione. Se avete poco spazio, vi consiglio di evitare i monitor da 24″. Se non avete problemi di spazio, potete acquistare un monitor da 27″ o 30″. Se il budget è limitato, è disponibile anche un monitor da 23″. È possibile visualizzare le foto con un livello di ingrandimento elevato mantenendo sullo schermo tutte le barre degli strumenti e i pannelli del software di fotoritocco e post-produzione.

Un monitor da 27″pollici è generalmente l’opzione migliore se si dispone di spazio sufficiente e se lo si può permettere.

Per lavorare con uno schermo da fototoritocco l’ideale è sicuramente utilizzare un monitor con almeno 24 pollici, mentre sicuramente l’ideale minimo è di scegliere un monitor per le foto da 27 pollici.

L’ideale ovviamente è avere la possibilità di avere sullo schermo tutto l’occorrente e visualizzato tutto il necessario a video per lavorare in modo completo sulla nostra foto senza dover continuamente rimodulare la finestra questo per azzerare le perdite di tempo che potremmo avere su uno schermo per ritocco inferiore ai 24 pollici.

Questo però non ferma sicuramente i professionisti e gli amatori della fotografia che scelgono di adottare un secondo schermo nel loro lavoro quotidiano, affiancando due monitor da 24 pollici per lavorare su foto e strumenti su due monitor separati, questo potrebbe sicuramente essere una valida alternativa.

Meglio scegliere una risoluzione 16:9 o 16:10?

Un monitor 16:9 troppo largo può rendere difficile l’accesso alle funzioni dei vari programmi. Le fotografie scattate in orientamento orizzontale e la maggior parte delle altre fotografie vengono visualizzate al meglio su un monitor 16:10, che offre ampio spazio per le varie barre degli strumenti disposte verticalmente presenti in molti programmi di fotoritocco.

Risoluzione del monitor foto

La risoluzione del nostro monitor per il fotoritocco è sicuramente uno dei valori fondamentali da valutare al momento dello schermo, essenzialmente la risoluzione maggiore si permette di avere un prodotto di qualità migliore.
Più alta sarà infatti la risoluzione del monitor, maggiore sarà il numero di richieste che il tuo schermo riuscirà a gestire contemporaneamente.

Vi ricordiamo ovviamente che risoluzione dello schermo e dimensione sono due cose diverse, infatti due schermi da 24 pollici potrebbero avere una risoluzione diversa, nota sempre questo dettaglio quando stai scegliendo.

Cerca quindi di scegliere dei monitor con risoluzioni native il più vicino alle tue esigenze senza dover andare a lavorare successivamente sull’aumento di essa.

Secondo i nostri criteri, la risoluzione che dovrete scegliere in base ai pollici deve essere essenzialmente questa:

24 pollici FHD 1920 x 1080 pixel
27 pollici Qhd 2560 x 1440pixel
32 pollici 4k UHD 3840 x 2160pixel

Attenzione però ai monitor con risoluzioni molto alte come il 4k, molte volte i software non riescono a lavorare con questa tipologia di risoluzione e quindi rischiate di buttare il vostro budget nel monitor per il fotoritocco sbagliato.

Cerchiamo quindi una risoluzione maggiore relativa alla dimensione di schermo che stiamo scegliendo.

Spazio colore

Gamut o Spazio Colore, sono queste le due sigle che si riferiscono alla gamma dei colori che possono essere visualizzati sul nostro schermo per fotografi professionale.

La gamma di colori più ampia è quella umana che è visualizzabile dall’occhio, attualmente infatti le periferiche sia di input che di output non riescono a leggere ed elaborare completamente tutti i colori che l’occhio umano correttamente vede.

Ogni monitor ha quindi un suo spazio colore, esistono infatti monitor che possono visualizzare determinati colori ma non stamparli o visualizzarli su un altro dispositivo e cosi via.

Esistono infatti degli spazi colore “Standard” che si possono riassumere in questi:

sRGB
Adobe RGB
ProPhoto RGB

Questi spazi di colore si differenza tra di loro per l’estensione della gamma di colori offerta da ogni spazio, le modifiche sono indipendenti dal dispositivo e possono determinare la gamma di colori per modificare l’immagine che stiamo trattando in maniera perfetta e coerente alla resa che vogliamo.

Tecnologia del monitor

La tecnologia del monitor che utilizziamo e importante se stiamo cercando il migliore monitor per fotografi, il tipo di pannello che stiamo utilizzando influisce e pesantemente sulle prestazioni e sulla resa grafica che apportiamo durante il nostro lavoro.

Caratteristica del pannello del monitor

I monitor LCD a schermo piatto utilizzano i classici pannelli con tecnologia TN, VA E IPS, queste sono le classiche tecnologie che possiamo trovare sui monitor attualmente in vendita e ora valutiamoli singolarmente per capire la tipologia di pannello da scegliere.

I Pannelli con tecnologia TN non ci consentono di lavorare ottimamente con il nostro lavoro da fotografi, infatti le prestazioni non sono sufficienti a supportare il lavoro di editing e post produzione fotografica.

La nostra scelta nel momento di acquistare un monitoR per fotografia deve ricadere necessariamente su monito che montano un pannello con tecnologia IPS o VA che garantiscono all’utente un angolo di visione molto più ampio con un rapporto di contrasto maggiore e una precisione cromatica senza rivali poiché questi pannelli eliminano la distorsione dell’immagine e le variazioni del colore.

Sicuramente la scelta che ha accompagnato la maggioranza dei lavoratori che ha bisogno di prestazione di alto livello è sempre ricaduta sui monitor Ips, perché il pannello IPS riesce a rispondere meglio alle esigenze di fotografi sia professionisti che amatoriali, una risposta nella maggior profondità del colore e della cura del rapporto di contrasto per avere una precisione cromatica ad alti livelli.

Questo anche perché sia i monitor IPS che i monitor VA offrono una maggiore possibilità di modificare le impostazioni del colore, consentendoci cosi di avere una resa ottimale al lavoro.

L’angolo di visione

Nella scelta di un monitor, una delle considerazioni più importanti è l’angolo di visione, che determina se lo schermo perde luminosità e colore al diminuire dell’angolo di visione. L’angolo di visione determina l’angolo perpendicolare allo schermo in cui la luminosità e la colorazione dello schermo iniziano a spostarsi quando lo spettatore si sposta dall’asse centrale. Se ci si sposta dal centro dello schermo verso i lati, verso l’alto o verso il basso, i colori si alterano, così come il contrasto. Sui monitor moderni, è possibile spostarsi da un lato all’altro senza notare cambiamenti evidenti nell’immagine. Per determinare l’ampiezza dell’angolo di visione, caricare un’immagine ingrandita al 100% e ruotare lo schermo di 180 gradi. Per verificare le variazioni di luminosità e contrasto, ruotare il monitor di 180 gradi. Se l’immagine rimane invariata, il monitor è adatto alla modifica delle immagini.

Lut ( Look up Table)

Come vi abbiamo spiegato nella calibrazione del colore, il LUT è una metrica fondamentale se vogliamo lavorare con i migliori monitor professionali per il fotoritocco.

Il LUT (Look up Table) sono tabelle interne integrate nel monitor che danno un impulso enorme ai colori del monitor.
I Lut interpretano il segnale del colore che viene emesso dal computer e offrono un valore di output equivalente con calcoli complessi per la correzione del colore, definendo una mappatura definita e ottimale.

L’unità di misurazione per i LUT sono i Bit, per la scelta di un monitor per la fotografia dobbiamo scegliere i valori più alti possibili nel nostro range di budget.

I monitor che normalmente troviamo in vendita hanno un lut a 8 bit, mentre noi per avere un monitor professionale dovremo scegliere un lut che passi dai 10 ai 14 bit.

Superficie dello schermo

Le superfici dello schermo del monitor possono essere opache o lucide. Le superfici lucide forniscono immagini nitide e vibranti, tuttavia, non sono ideali per il fotoritocco perché riflettono le luci dell’ambiente. Gli schermi opachi, invece, diminuiscono ogni riflesso e restituiscono correttamente i toni.

La superficie di un monitor è uno degli aspetti più importanti da considerare nella scelta. Uno schermo opaco, ad esempio, avrà inevitabilmente un contrasto e un’intensità di colore inferiori se viene utilizzato per la fotografia.

Uno schermo lucido è invece adatto alle applicazioni informatiche utilizzate per l’intrattenimento, in quanto riflette le fonti di luce e i contorni degli oggetti che si trovano davanti. La saturazione e il contrasto dello schermo non corrisponderanno al contenuto dell’immagine una volta stampata, soprattutto se è lucida. Uno schermo opaco è noto anche come schermo opaco.

Delta E

Un valore molto importante ma considerato sempre troppo poco è sicuramente il valore Delta E e ora andiamo a vedere assieme di cosa si occupa questo valore e perché è molto importante.

Il valore Delta E assicura che il colore che viene visualizzato sia il più corrispondente possibile al colore che l’occhio umano riceve e riesce a vedere.
Corrisponde anche questo valore alla differenza tra due colori indicati come due punti nello spazio colore CIELAB.

Il valore Delta E del nostro monitor per fotografi deve essere il più basso possibile per avere una precisione dei colori assoluta, questo valore è fondamentale se vogliamo acquistare un monitor per professionisti di alta qualità.

Calibrazione del Colore

La calibrazione del colore sui monitor per fotografi è sicuramente uno standard minimo per un prodotto di qualità, essenziale infatti poter calibrare mentre lavoriamo la luminosità, il contrasto e il modo in cui i colori che vengono riprodotti sullo schermo. Un fattore pressapoco fondamentale se vogliamo lavorare seriamente.

Ecco perché dobbiamo cercare di scegliere un monitor professionale studiato per i fotografi, questo è fondamentale se vogliamo un prodotto accurato e non un monitor generico che per quanto possa essere “professionale” manca delle caratteristiche per lavorare in modo completo.

Per calibrare il nostro monitor per fotografia professionale abbiamo bisogno di un colorimetro, uno strumento che si posiziona sullo schermo e ci permette di misurare e regolare il colore che visualizziamo a schermo. Questo strumento applicato al nostro lavoro ci consente di fornire in maniera accurata i colori rispetto all’immagine originale.

I monitor professionali per fotografia offrono già internamente una funzione che viene chiamata calibrazione hardware che modifica la Lut del monitor per offrirvi un risultato più veloce e più preciso rispetto ad uno strumento esterno.

Connettività del monitor

Cerchiamo quindi di scegliere un monitor che abbia la maggior connettiva possibile, questo per incontrare ogni evenienza durante gli anni. Questa tipologia di monitor per il fotoritocco è un investimento che dura qualche anno, nel mentre ci potrebbe essere un upgrade della macchina dove lavorate, scegliendo una connettività più ampia potrete adattare la vostra macchina al reale utilizzo del lavoro. Evitate però di utilizzare adattatori vari se non in situazioni di estremo bisogno, gli adattatori infatti possono far perdere alcune di qualità durante la visualizzazione sopratutto su lavori di grafica particolari.

Sicuramente il monitor per foto professionale deve avere Hdmi e Displayport, ancora meglio se lo troviamo con porte usb 3.1 Type C, standard che sta diventando onnipresente su computer e monitor.

Bestseller No. 1
BenQ SW240 Monitor Photographer (AQcolor Technology, 24...
  • Tecnologia Aqcolor: copertura 99% Adobe RGB, calibrazione hardware con colori accurati per fotografi
  • Risoluzione 1920 x 1200, 16:10, 24.1": il rapporto dello schermo di questo prodotto consente ai fotografi professionali di confrontare due pagine A4 complete a schermo
  • Calibrazione hardware tramite il software Palette Master Element: regola e conserva i colori riprodotti sul monitor al loro stato ottimale
  • Scorciatoie per le modalità Colore: consente di passare velocemente tra tre modalità colore predefinite senza dover premere altri pulsanti OSD
Bestseller No. 2
EIZO CS2420-BK LCD Monitor 24.1", Nero
  • Max. risoluzione schermo: 1920 x 1200 pixel
  • Dimensioni schermo: 24.1 pollici
  • Colore: nero
Bestseller No. 3
BenQ SW270C Monitor Photographer (AQcolor Technology, 27...
  • Tecnologia AQCOLOR: copertura 99% Adobe RGB, tecnologia di uniformità e calibrazione hardware con colori accurati per fotografi
  • Risoluzione 2560x1440, 16:9, da 27 pollici: ottima nitidezza nei minimi dettagli grazie alla tecnologia IPS
  • Calibrazione hardware tramite il software Palette Master Element: regola e mantiene i colori riprodotti sul monitor al loro stato ottimale
  • High Dynamic Range (HDR): Incrementa l'intervallo dinamico totale tra il nero e il bianco affinché la qualità d'immagine appaia simile a quella percepita dagli occhi nel mondo reale
Bestseller No. 4
BenQ PD2700Q Monitor Designer (AQCOLOR Technology, 27...
  • Monitor 27 pollici, risoluzione QHD, 2560 x 1440
  • 100% Rec 709 e sRGB con tecnologia IPS
  • Funzione DualView che permette la divisione in due dello schermo
  • Tre modalità di visualizzazione: Darkroom, CAD/CAM e Animation

In questo post abbiamo discusso quasi tutti gli aspetti di un display per il fotoritocco per aiutarvi a decidere il migliore per voi. Con i dati forniti, ora dovreste essere in grado di mostrare il contenuto reale della foto. Abbiamo parlato della maggior parte delle caratteristiche tecniche necessarie per valutare i monitor. Fortunatamente, l’acquisto di un display fotografico non comporta sempre una spesa ingombrante, come si può vedere alla fine del post. Ci sono molte altre opzioni disponibili oltre a quelle che abbiamo evidenziato, ma abbiamo voluto semplificare le cose concentrandoci solo su alcune.

Lascia un commento